TRIESTE+SOCIAL: il programma

trieste, #triestesocial, turismo, travel

MATTINO > 9.00-13.00

Auditorium del Museo Revoltella


8.30

APERTURA REGISTRAZIONI

9.00
APERTURA LAVORI E BENVENUTO

9.30
Roberta Milano
Web marketing per il turismo : ”unire i puntini”, per unire forze, persone e opportunità.

10.30-10.45
Pausa caffè

10.45-11.45
@insopportabile
La rete come ponte fra persone, Pubblica Amministrazione e territori nella promozione territoriale (e non solo)

11.45-12.00
sessione di Q&A

12.00-12.30
Esperienze di eccellenza del territorio che usano la rete per raccontarsi: i casi di ITS e Grotta Gigante

12.30- 13.00
Giovanna Tinunin e Rosy Russo (Trieste Social) col Social Media Team diffuso per Trieste.
Raccontare un territorio partendo dai residenti: presentazione alla città e agli operatori del Social Media Team diffuso, nato su iniziativa di Trieste Social per raccontare la città sulle piattaforme social, 365 giorni all’anno e a partire da chi la vive.

13.00-14.15
PAUSA PRANZO

 POMERIGGIO > 14.15 -16.15

sedi diverse del Museo Revoltella

Dedicati a settori specifici, i laboratori del pomeriggio esplorano il rapporto fra racconto e promozione di un territorio a partire dall’esperienza diretta di operatori e professionisti.

LAB 1 – OSPITALITÀ, RISTORAZIONE E PRODOTTI TIPICI: COME COMUNICARE L’ACCOGLIENZA DI UN TERRITORIO

È indubbio il vantaggio che un hotel o altra struttura ricettiva può trarre dalla rete, ma sono poche le realtà che hanno capito veramente come impostare una relazione quotidiana con gli ospiti che sappia valorizzare attività commerciale e promozione della destinazione. I migliori lo fanno a partire dal territorio e dalle immagini. Incontro dedicato al mondo turistico e a chi promuove la “terra” e i suoi prodotti.

Ne parlano con noi Matteo Toresani, (@sognotrentino), Nicola Sicher (Pineta Hotels), Gianpiero Riva (Instagramers Italia),  Elena Roppa (consulente wine & food).

LAB 2 – DIALOGHI IN RETE: PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, CITTADINI E RACCONTO DEL TERRITORIO

Laboratorio di condivisione di buone pratiche su esperienze di valore all’interno della Pubblica Amministrazione, fra reti civiche e aziende di Promozione Turistica.

Ne parlano con noi Luca Zanelli (rete Iperbole di Bologna), Giovanni Arata (TER/APT Servizi Emilia Romagna).

LAB 3 – PERCHÉ I SOCIAL FANNO BENE AL COMMERCIO (E ANCHE ALLA CITTÀ)

Un territorio si interfaccia in molti modi col turista e spesso ci si dimentica che, oltre a operatori del settore alberghiero e della ristorazione, i commercianti sono uno dei biglietti da visita più importanti di una città, in quanto migliorano la percezione che un visitatore ne riceve. Come usare i social per promuovere meglio la propria attività e il territorio.

Ne parlano con noi Rocco Rossitto e Paola Faravelli.

LAB 4 – PROMUOVERE LA CULTURA AI TEMPI DELLA RETE: NUOVI STRUMENTI E NUOVE VISIONI 

In un momento storico in cui ogni territorio è alla ricerca di modalità nuove di racconto e promozione delle proprie specificità, una delle vie percorribili è quella dell’utilizzo dei social per la valorizzazione del patrimonio culturale, perché possa divenire simbolo imprescindibile della comunicazione del territorio stesso. Sfruttando il potenziale dei media digitali per un marketing culturale avanzato, le istituzioni, le associazioni e tutti gli operatori culturali possono allargare il proprio pubblico, rendersi visibili a un numero molto più ampio di utenti e visitatori, instaurando un dialogo più aperto con loro, con una fruizione attiva dei contenuti.

Ne parlano con noi Carlotta Margarone (Palazzo Madama, Torino, in collegamento video), Luca Melchionna (Mart, Trento), Pierluigi Vaccaneo (Fondazione Pavese), Elena Tammaro (Ass.ne Etrarte).

LAB 5 – SOCIAL MEDIA E INFORMAZIONE: COM’È CAMBIATO IL GIORNALISMO

Come cambia il mestiere del giornalista con l’integrazione dei social network nel suo lavoro? I traguardi raggiunti, le sfide ancora da affrontare per imparare a raccontare notizie, territori, aziende.

Ne parla con noi Sergio Maistrello, giornalista e co-fondatore di State of the Net.